Un ciao lungo quanto un arrivederci. | mondovistodaunpuffon | Anche io disobbedisco! | Il Cannocchiale blog Un ciao lungo quanto un arrivederci.
.
Annunci online

mondovistodaunpuffon

Un ciao lungo quanto un arrivederci.

diario 8/11/2008

Lettori e lettrici, amici e critici,salutari o abitudinari, lesi o indifferenti insomma cari visitatori\autori passivi di questo blog vi scrivo queste 2 righe di saluto. Dove vado? Beh per 10 giorni sarò a Milano, poi staremo a vedere. Come non mi sono sbilanciato affermando cose certe "dal vivo" con tutti, non lo farò qui. Ho imparato sulla mia pelle che, specie nel mondo del lavoro, non c'è alcuna sicurezza.Anche se si ha la certezza di avere il posto, bisogna sempre considerare gli imprevisti. E gli imprevisti, degni di questo nome, non si possono calcolare.Non è questione di sentirsi la sfiga addosso o del contrario, la fortuna esiste ma bisogna essere più forti di essa per non perdere ogni battaglia. Spero che questa mia partenza, non smuova nulla qui in Calafrica del nord. Specie negli ambiti lavorativi, la mia timida assenza verrà presto rimpiazzata da una persona più loquace e propositiva,meno sfigata e anticonformista.

Nota di servizio: gli amici del Consorzio ancora non mi hanno inviato alcunchè, sono quindi costretto a mettere le "mani avanti" e a sospendere il post in cui si parla di loro.Siccome non c'è nulla di concreto ma solo un accordo verbale, finquando il capitolo non sarà definitivamente chiuso preferisco "nascondere" il post. Di persona mi hanno garantito, in presenza di altre 2 persone, che non ricorreranno alle vie legali per quanto avevo scritto, io però (essendo nato qualche giorno prima rispetto a ieri) preferisco così.Loro hanno il post stampato, per cui a poco vale modificarlo e\o cancellarne delle parti. Io credo sia meglio, come ho detto sin dall'inizio, se mi mandano una rettifica. Su cui non apporrò alcun tipo di modifica, possono quindi scrivere quello che vogliono su questo blog e su di me.

Probabilmente tornerò qui a casa a fine mese, a quanto sentito al Consorzio quella mattina a breve faremo l'esame e per quella data spero sia tutto archiviato.

Che resta da dire? Che la vita nelle ultime settimane mi ha aperto tutto il sipario del suo teatro, ingrandendo l'occhio di bue su di me e mettendo nei primi posti della platea non solo persone nuove ma anche la famiglia e situazioni un pò complesse.Adesso la vita mi mette difronte ad un'altra prova di maturità: dovrò cavarmela da solo (sebbene possa contare su appoggi di amici e conoscenti), ce la farò? Saprò reinventarmi una vita da 0 (o quasi, visto che in fin dei conti se tutto va come credo starò fuori solo 3 mesi)? Chi lo sa! I miei genitori sperano di sì ma hanno delle riserve, i miei amici (quelli più ottimisti e meno invidiosi o critici) credono che in qualche modo ci riuscirò, io sinceramente non lo so. Me la sono sempre cavata,e so che posso farcela ma non escludo imprevisti o sconfitte. Avrei voluto salutar meglio tutti, specie gli amici (alcuni dei quali non sanno della mia partenza, anche per colpa mia) ma non c'è stato verso. Bene così, un arrivederci troppo sentito probabilmente avrebbe sottinteso un'assenza più prolungata.

All'inizio della settimana m'è arrivata una lettera dal Quotidiano: la retribuzione dei primi 3 mesi di quest'anno che, aggiunta all'articolo uscito martedì, creano le condizioni per il conseguimento del tesserino da pubblicista. Servono infatti 2 anni di collaborazione retribuita (nel mio caso 2007 e 2008, ma avevo iniziato a scrivere da prima) presso una testata e 64 articoli (il numero varia da Regione a Regione) con un periodo di inattività non superiore ai 2 mesi (quindi, anche se non dovessi scrivere niente da oggi fino al 31/12, non dovrebbe comportarmi nessuna complicazione). Io ho scritto mediamente dai 6/8 articoli al mese con la stagione pallavolistica in corso (cioè per 8 mesi continuativi),a questi si sommano gli articoli fuori stagione e quelli su altri argomenti. Insomma, sulla carta ho tutto in regola,spero che a marzo\aprile del prossimo anno non mi facciano problemi a Catanzaro.Staremo a vedere.
Intanto, per ora, vi saluto!