mondovistodaunpuffon | Anche io disobbedisco! | Il Cannocchiale blog Su Genchi, Vulpio eccetera..
.
Annunci online

mondovistodaunpuffon

Su Genchi, Vulpio eccetera..

diario 17/12/2008

Nell'ultimo post, scritto di fretta e rieditato qualche ora fa (ma è un sorta di esperimento che sto facendo) ho aggiunto in coda che sto dalla parte di Carlo Vulpio e Gioacchino Genchi  .

L'ho scritto perchè l'ho proposto sulla pagina di Sonia Alfano su Facebook (giusto per farmi un po' di autopromozione rieccovi il mio user id :http://it-it.facebook.com/people/Lorenzo-Bi/534231565 ) e mi pareva giusto passare dalle parole ai fatti concreti.
Negli ultimi tempi le battaglie civili e morali, spesso condotte dai soliti noti giornalisti e politici (in primis), hanno generato nel gergo televisivo più che blogghistico parole come "grillini", "travaglini", "dipietrini" ,che vanno ad arricchire il vocabolario di chi,vedendo l'indignazione verso di chi non fa parte del pensiero unico e non si fa abbindolare dalle balle televisive, crede di ingiuriare gli altri chiamandoli "comunisti" ecc..
E questo movimento civile (che poi non è uno solo ma sono tanti e spesso parecchie persone che aderiscono ad una battaglia civile si ritrova in molte altre, si pensi alla campagna "pro DeMagistris"), fatto di persone di diversa estrazione sociale e politica, come ogni movimento "contro" qualcosa può ineffetti de-generare in moda. Come lo sono i falsi alternativi che per non andare nei locali "in" diventano parte della tappezzeria dei locali "alternativi" o presunti tali, diventando degli habitué tali e quali a quelli dei locali "in". Ebbene le battaglie civili non sono e non saranno mai una moda, e personalmente non partecipo attivamente a nessuna manifestazione se non ci credo almeno un po'.Per cui ho partecipato e dato una minima mano al primo V day perchè ritenevo che fosse una cosa buona,ma non credo che quello che Grillo dice sia sempre tutto vero,così come non reputo Travaglio un eroe ma solo un grande professionista.Purtroppo i giornalisti che fanno il loro mestiere senza asservirsi o cadere nei tranelli dei potenti sono pochi, per cui è facile pensare che chi come (scrivo i primi cognomi che mi vengono in mente ma la lista sarebbe lunga) Travaglio,Gomez,Beha,Barbacetto, lo stesso Vulpio, Stella ,M.Fini  fa il proprio dovere fino in fondo sia un eroe.



Perchè,quindi,   ho manifestato il mio apporto (ch'è poca cosa) a  Gioacchino Genchi?

Non sto seguendo da vicino e accuratamente l'affaire DeMagistris ora mutato in "guerra tra procure" (ma come va ripetendo Marco Travaglio da 2 settimane non c'è nessuna guerra: la procura di Catanzaro non doveva opporsi alle perquisizioni di quella di Salerno nei modi in cui l'ha fatto!)insomma quell'enorme massa di informazioni e controinformazioni derivate dalle inchieste del magistrato campano a Catanzaro (Poseidon, Why not), ma mi è bastato leggere uno degli ultimi post del mio amico Antonino Monteleone e leggere la frase "un servitore dello Stato" per capire che, come fu per lo stesso DeMagistris non troppi mesi fa, si sta sparando sull'uomo che non si piega al potere.Ad un potere quasi occulto non mafioso ma egualmente illegale. 


Il sostegno a Carlo  Vulpio invece mi tocca più da vicino,anche se io non sono (non ancora) un giornalista di mestiere come lo è lui. Anche qui è stata fatta una palese ingiustizia su un normale "servitore" della comunità che chiedeva solo di continuare a fare il suo mestiere. Ma m'ha toccato più nell'intimo perchè ha detto una frase (in questo video ) che mi è piaciuta e che dovrebbe essere scritta a carattere cubitali sui pc di ogni redazione e sui notebook di ogni giornalista che si reputi degno della propria professione:

"Il lavoro di giornalista non è niente se non ha una caratura, se non si fonda su una passione civile"

Scorrendo i video correlati(consiglio quelli di Bari in cui ci sono Travaglio e lo stesso Vulpio) avrete più informazioni sull'affaire DeMagistris.

Concludo il post esprimendo solidarietà ai colleghi del Quotidiano, in particolar modo a Paolo Orfino, per le perquisizioni subite sabato 13.



Forza Genchi! Forza Vulpio, tenete duro!

Sul 25 ottobre

politicamente 19/10/2008

Oggi su "calabria ora" è uscito un pezzo del Pd di montalto. Già non mi sentivo "dentro" prima, ma ora sono proprio fuori..visto che le notizie le devo apprendere dai giornali e non, magari, da due righe di mail (essendo io nel comitato organizzativo, o forse lo sono stato ed ora non ci son più!). E' partito il tesseramento e questi sono gli ultimi giorni per raccogliere i 5 milioni di firme contro il Governo. Sul tesseramento come sul firmare avevo inizialmente manifestato qualche dubbio (viste come stanno le cose a livello regionale\provinciale\locale) ma almeno mi sono portato a casa un foglio per le firme (quindi anche se poco ho tentato di dare il mio misero contributo)...
Ci credono veramente tanto a questa raccolta nel Pd, basta vedere la campagna informativa e promozionale martellante che da qualche mese stanno facendo.. E il calo di consensi? E' del tutto immotivato!
Quando è un agitapopolo come Grillo a mettere insieme centinaia di migliaia di firme sono firme rispettabili ma per motivi sbagliati, queste invece servono tanto! Perchè Grillo non ha rappresentanza parlamentare e non può (tranne che appoggiandosi a DiPietro) mandare avanti le battaglie civili...Io, anche volendo, non andrò. Per motivi strettamente personali, ma sono costretto a rinunciarci da ora.
Quindi non sono interno a nessun partito.A parte la lista civica "contenti e gabbati" che avrebbe potuto fondersi con qualche partitone!