Blog: http://mondovistodaunpuffon.ilcannocchiale.it

Tg3 regionale: telegiornalismo di terza categoria.

Mi capita poco spesso di seguire per intero una edizione di un tgtrè Calabria.
Molto spesso non arrivo alla fine perchè, per rabbia o per disgusto, cambio canale.
Oggi m'è capitato di seguirne una quasi per intero.
Uno spettacolo immondo.
Servilismo, cronaca del giorno dopo e delle lacrime ,informazione sommaria e spreco di soldi.
Servilismo a go go. Sono giorni che il bonsai fa maxi marchette a Calabrò .Oggi per la nomina ad un altro istituto di vigilanza sugli audiovisivi, ieri per un motivo simile..Forse scrivo queste righe per invidia, non credo d'essere capace di elogiare così grandemente e a così poca distanza una persona.E' questione di fantasia, oltrechè di ghiandole salivari sempre in sciopero (le mie).
Insomma,il tg3 calabria viaggerà in una botte di ferro anche per quest'anno.Grazie bonsai, hai fatto un gran lavoro per la tua squadra e per la nostra necessità di informazione.
Ancora servilismo: servizio sulla Regione. A parte il fondale sgranato davanti al quale parlava lo specialista di Rossano, a fine servizio c'era un bellissimo spot di A.Gentile. Da solo a criticare la giunta Loiero, a tre quarti e con gli occhi fissi in camera. Visto che ancora il Pd non ha proposto nessuna candidatura ufficiale, era un bellissimo spot elettorale. Questa volta l'intervistatore non s'è manco degnato di farsi vedere di spalle. Ci vuole coraggio nel perpetuarsi nell'ombra!
Cronaca.
Maxi servizio sulla famiglia del caduto sul lavoro #893492348923 (uno dei due calabresi che sono morti nell'incidente al pilone del  Mugello).Lacrime e piccole polemiche lasciate alle bocche di quella povera famiglia che oltre ad aver perso un elemento ha perso una speranza (volevo fare un riferimento ai "malavoglia" ma lo vedo troppo letterario!).
Informazione ambientale : sulla costa ionica catanzarese sono nate le tartarughine!! E perchè non parlare della situazione di Crotone?
No, ovviamente bisogna parlare delle cose buone della Regione e delle coste.Sennò la gente,anche i residenti, si impauriscono ed emigrano (visto che di turisti se ne contano sempre meno).
Altro bel servizio con relativo servizietto da Capri. Il pasquettino regionale era inviato in uno degli hotel più lussuosi di Capri.Motivo? Riunione di imprenditori del meridione. Intervista finale al giovane Rubbettino.
Passi l'intervista, ma era necessario andare lì in trasferta?


Ora, mi chiedo, quanto c'è costata quest'edizione? Perchè non posso essere libero di destinare questi soldi alla stampa locale e all'editoria locale? Informare sì va bene, ma mi piacerebbe destinare i soldi verso chi lavora in maniera soddisfacente per i miei gusti difficili di semi-addetto ai lavori.Nemmeno scrivo una parola sull'arretratezza tecnologica e psicologica della redazione, non si vedono riferimenti a web site o indirizzi mail della redazione nemmeno per sbaglio.
Non da meno l'edizione del tg1. 30 secondi ed oltre a N.Ghedini, per il riottesco tg è solo l'avvocato di Berlusconi...In evidenza per buona parte del servizio "avvocato della difesa". Sostituire "difesa" con "Berlusconi" sarebbe stato un rischio troppo grosso, e che dire di aggiungere "onorevole pdl"?
Troppo rischio per Johnny!






 

Pubblicato il 4/10/2008 alle 17.6 nella rubrica giornalettisticamente.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web