Blog: http://mondovistodaunpuffon.ilcannocchiale.it

Cattolica insolenza verso la richiesta d'un cristiano rispetto.

Accade spesso, anche se a me è capitato solo oggi, di ascoltare il chiacchericcio (un parlare con tono normale, non un lieve brusio a voce bassa) di alcuni "turisti delle messe",quelle persone che vanno a messa solo nelle feste comandate e per qualle ricorrenze (un battesimo in questo caso) in cui conviene impomatarsi il viso. Oggi, nella chiesa del mio paese dove vado a seguire la consueta messa domenicale (senza ,però, andarci con frequenza), alcune persone vincolate affettivamente ad una battesimanda (arrivati in enorme ritardo rispetto all'inizio della messa) chiaccheravano senza interessarsi alla messa, ignorando qualsiasi cosa stesse dicendo il prete.Seccato da questo continuo chiacchericcio insolente, un signore (ferventemente cristiano) si avvicina e chiede di fare silenzio perchè è difficile seguire la messa "per gli altri, se a voi non interessa aspettate fuori".Dopo la risposta a denti stretti di una di loro, il chiacchericcio continua ma non solo: una delle voci più persistenti nel chiacchericcio s'avvicina e sostiene che possono continuare in quanto la messa è finita.
La messa è finita solo quando il cerimoniere lo dice, e non l'ha ancora detto (la liturgia non è ancora arrivata alla comunione).Dopo un po' le persone che chiaccheravano si spostano e la messa s'avvia al termine senza altri disturbi.

Pubblicato il 7/4/2013 alle 11.19 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web